4. apr, 2017

LA DODINA : UN FUNGICIDA CHE BLOCCA LA BOLLA DEL PESCO

Fungicida per la difesa di melo, pero, nespolo, ciliegio, pesco, fragola, olivo, floreali, ornamentali, pioppo. 
Risulta inoltre autorizzato su floreali e ornamentali da appartamento e da giardino domestico (PPO).

SPETTRO D'AZIONE

Particolarmente indicato per la lotta contro la Ticchiolatura del melo e del pero ma risulta efficace anche contro molte altre crittogame, quali Bolla, Corineo, Monilia, Ruggini, Peronospora, Occhio di pavone, Vaiolatura, Marssonina, Alternariosi, Antracnosi, Cladosporiosi, Septoriosi, Fusariosi.

MODO D'AZIONE

Fungicida citotropico-translaminare dotato di attività preventiva e curativa. 
Nei confronti della ticchiolatura delle pomacee esercita un'attività retroattiva sino a 60-72 ore).

FORMULAZIONI
  • Sospensione concentrata
  • Granuli idrodispersibili
MODALITA' D'IMPIEGO

Modalità e dosi di impiego riferite a prodotti al 35% (355 g/l) di p.a. sotto forma di sospensione concentrata.

  • Melo e Pero

Contro ticchiolatura: trattamenti preventivi alla dose di ml 110-140, trattamenti curativi alla dose di ml 150-180 entro 48 ore dall’inizio della pioggia infettante. Effettuare al massimo 3 trattamenti annui distanziati di almeno 7-14 giorni. Non distribuire più di 2,5 L di prodotto per ettaro, corrispondenti a 900 g di Dodina, per ogni trattamento. Volume d’acqua: 200-1500 L/ha. Non trattare in fioritura.

  • Pesco

Contro monilia (sclerotinia) ml 100-130 nel periodo compreso tra l’apertura e la caduta dei petali. Contro bolla ml 180-230 in autunno dopo la caduta delle foglie e in pre-fioritura. Ogni anno effettuare al massimo 1-2 trattamenti (intervallo minimo 7-10 giorni) nel periodo compreso tra il rigonfiamento delle gemme e la fine della fioritura (caduta petali) e tra la caduta delle foglie e il rigonfiamento delle gemme. Non distribuire più di 2,5 L di prodotto per ettaro per trattamento, corrispondenti a 900 g di Dodina, in 500-1500 l di acqua.

  • Ciliegio

Contro monilia (sclerotinia) ml 100-130, contro cilindrosporiosi ml 125-150. Ogni anno effettuare al massimo 1-2 trattamenti iniziando subito dopo la fioritura ad intervalli di almeno 7-10 giorni. Non distribuire più di 1,9 litri di prodotto per ettaro, corrispondenti a 680 g di Dodina, per ogni trattamento. Volume d’acqua: 500- 1500 L/ha.

  • Fragola

In primavera, contro la muffa grigia e la vaiolatura ml 80-140 per trattamenti preventivi; ml 200 per trattamenti curativi.

  • Olivo

Contro occhio di pavone ml 150. Effettuare due interventi: 
· Primaverile alla ripresa vegetativa delle gemme 
· Autunnale fra fine settembre e i primi di ottobre. 
Non distribuire più di 2,5 litri di prodotto per ettaro per trattamento, corrispondente a 900 g di Dodina, in 1000 litri di acqua. In caso di trattamenti a volume ridotto adeguare la concentrazione d’impiego in modo da mantenere costante la quantità distribuita per ettaro. Non trattare in fioritura.

  • Nespolo

Contro ticchiolatura alla dose di ml 100-130 intervenendo alla fase di bottoni fiorali all’ingrossamento del frutto a seconda delle condizioni climatiche. Effettuare 2-4 trattamenti annui distanziati di almeno 7-10 giorni (almeno 10 in post fioritura). Non distribuire più di 1,9 L di prodotto per ettaro, corrispondenti a 680 g di Dodina, per ogni trattamento. Volume d’acqua: 200-1500 L/ha. Non trattare in fioritura.

  • Pioppo

Per una difesa contro la marssonina intervenire a fine aprile e nella seconda metà di maggio, alla dose di ml 150-200 eventualmente ripetendo il trattamento a distanza di 3-4 settimane.

  • Floreali, ornamentali

Contro alternaria, antracnosi, cladosporiosi, fusariosi, peronospora, ruggine, septoriosi, e ticchiolatura che attaccano garofano, rosa, bulbose ed altre ornamentali, intervenire con la dose preventiva di ml. 130 aumentando a ml 200 in caso di interventi curativi e ripetendo ad intervalli di 7-10 giorni.

COMPATIBILITA'

Non è compatibile con clorobenzilati e con i prodotti a reazione alcalina. Non è consigliabile miscelarlo con Carbaril, Dimetoato, Azinfos-metile e Diclorvos. In miscela con esteri fosforici emulsionabili e con olii minerali può dare origine a scarsa sospensività. Evitare i trattamenti con acque troppo fredde e con temperature esterne prossime allo 0°C.

FITOTOSSICITA'

Su varietà del gruppo Golden Delicious può essere fitotossico a dosi superiori allo 0,05%.

ALTRE NOTIZIE

E' un partner ideale per fungicidi di copertura e sistemici.