5. apr, 2017

SAINTPAULIA: LA VIOLETTA CHE VIENE DALL’AFRICA

La Saintpaulia (Saintpaulia jonantha) è una piccola pianta erbacea perenne delicata, adatta alla coltivazione in appartamento. E’ nota anche con il nome di Violetta africana perchè in natura nasce nel cuore delle foreste dell’Africa centrale, in ambienti protetti dal sole grazie alle fronde degli alberi.

Ha foglie vellutate, cuoriformi, riunite a rosetta e fiori campanulati formati da cinque petali tondeggianti, prodotti in abbondanza da maggio a ottobre. Alla specie comune, di colore viola, si sono aggiunte varietà bianche, rosa, rosse e screziate, con fiore semplice o doppio.

SAINTPAULIA: MEGLIO IN APPARTAMENTO

La Saintpaulia va posizionata in una zona luminosa, ma evitando il sole diretto che può ustionare le foglie; il luogo ideale è vicino a una finestra con luce filtrata da una tenda leggera, lontano dai termosifoni. In estate può stare all’aperto, al riparo da sole e pioggia, lontano da sbalzi termici e correnti d’aria.

Per crescere rigoliosa, questa pianta deve vivere a una temepratura compresa tra i 18° e 35° C , mentre al termine della fioritura bisogna lasciarla riposare per 6 settimane a 12°-15° C bagnandola solo una volta alla settimana per stimolare la fioritura successiva.

Le foglie non amano essere bagnate perchè a lungo andare deperiscono, perciò il metodo migliore per innaffiarla è per immersione, ponendo il vaso in un contenitore d’acqua per un quarto d’ora. In alternativa potete riempire di acqua il sottovaso. Dopo l’irrigazione, si deve sempre lasciare sgocciolare bene tutta l’acqua: se il terricico rimane impregnato, favorisce la formazione di muffe e marciumi.

Per le irrigazioni è consigliabile utilizzare acqua decalcificata non fredda: l’acqua piovana è perfetta. Per mantenere alta l’umidità ambientale, si può appoggia il vaso su uno strato di argilla espansa inumidita, sempre evitando di non bagnare il fogliame perché le foglie possono marcire al sole o macchiarsi di scuro.

Durante la fioritura si consiglia di somministrare ogni 15 giorni del concime liquido per piante da fiore, disciolto nell’acqua di irrigazione.

La Saintpaulia non ama avere troppo spazio e si accontenta di un contenitore piccolo: perciò è molto utilizzata per creare eleganti composizioni con altre piante fiorite.