25. mar, 2017

LIMETTA AUSTRALIANA DEL DESERTO O EREMOCITRUS GLAUCA

La limetta del deserto (Eremocitrus glauca) è un agrume appartiene alla famiglia delle Rutacee e al genere Citrus che cresce selvatico nelle zone aride o semiaride dell’Australia
In genere si presenta come un alberello che non supera i 3 metri di altezza ma se le sue profonde radici riescono a raggiungere l’acqua, oppure può giovarsi di un’irrigazione costante, allora può raggiungere i 6 metri di altezza e più.
Le foglie sono di colore grigio verde, spesse e coriacee, allungate, assomigliano a quelle dell’ulivo, entrambe le pagine delle foglie presentano una folta peluria grigiastra. Queste foglie sono rade e vengono portate da steli spinosi con spine disposte in maniera irregolare sullo stelo. Queste spine possono trasformarsi in nuovi germogli e questa è una particolarità di questo agrume.
I fiori sono molto piccoli, bianchi o verdastri appaiono all’inizio della primavera e sbocciano all’ascella delle foglie singoli o con più facilità in gruppi di 3 o 4.
Ai fiori seguono i frutti di forma globosa normalmente fra i 2-3 cm di diametro, con la buccia colorata di un giallo verdastro a maturazione. Questi frutti possiedono al loro interno 4 scomparti che contengono una polpa color verde pallido racchiusa in piccole capsule piene di succo. I semi sono pochi, non tutti i frutti li posseggono, e si trova, quando è presente, un solo seme per frutto.
La buccia sottile di questo frutto è ricca di ghiandole che racchiudono un olio aromatico e profumato ed è sprovvista di albedo, ovvero la parte bianca sottostante che quasi tutti gli agrumi posseggono, quindi questo agrume non si sbuccia ma viene mangiato intero.
Inoltre il suo piccolo frutto è particolarmente interessante perché non si sbuccia e come sapore assomiglia a quello del limone ma è meno aspro e più gradevole.
E’ un agrume particolare la limetta australiana del deserto perfettamente adattata alle dure condizioni delle zone interne australiane. Infatti possiede foglie coriacee e pelose che le permettono di sopportare sia le alte temperature diurne che le rigide escursioni notturne, ha spine adatte a scoraggiare gli animali selvatici dal nutrirsi delle sue foglie e dei suoi ramoscelli ed è dotata di un vasto e profondo apparato radicale.
Tutte queste caratteristiche uniche le permettono di sopportare più agevolmente i lunghi periodi di siccità delle zone interne desertiche e semiaride del continente australiano.
Sopporta infatti temperature elevate, sino 40° C, ma anche temperature rigide sino a -5° C senza danno. è un agrume resistente sia al caldo torrido delle regioni aride che al freddo pungente delle notti desertiche.
Per quanto riguarda il terreno, la limetta australiana del deserto è poco esigente e decisamente rustica.
Questa pianta particolare merita davvero di essere più conosciuta per la sua rusticità, per la bellezza del suo fogliame grigio e per la sua fruttificazione abbondante.