18. mar, 2017

CYCAS REVOLUTA

La Cycas (Cycas revoluta), della famiglia delle Cycadaceae, è una pianta originaria della Cina e del Giappone che si è diffusa in Europa tra ’800 e ’900. Il genere conta circa un centinaio di specie differenti, tutte piante antichissima di cui si è trovata traccia già nel Giurassico, circa 135 milioni di anni fa.

Il grosso fusto colonnare e tozzo produce grandi foglie pennate disposte a corona, simili a quelle delle Palme. Il suo bellissimo fogliame lucido e resistente si rinnova una volta l’anno e, se coltivata in condizioni ottimali, dopo diversi anni emette delle curiose infiorescenze, diverse in base al sesso dell’esemplare.

CYCAS: GUIDA ALLA COLTIVAZIONE

Vive bene al sole o in mezz’ombra ma solo in zone dal clima mite ed è invece molto resistente al vento e alla salsedine. La Cycas è ottima anche coltivata in vaso, dove cresce più lentamente che in piena terra. Nelle zone caratterizzate da inverni freddi, occorre trasferirla in serra da ottobre ad aprile. Può stare anche in appartamento a patto che riceva molta luce, mentre per gli esemplari piantati in piena terra è necessario coprirli con uno strato di tessuto non-tessuto, addossandoli ad un muro in posizione riparata.

Richiede una moderata quantità d’acqua una volta a settimana durante la bella stagione e una volta ogni 20-30 giorni in inverno. L’acqua deve essere somministrata alla pianta solo quando il terreno è asciutto per evitare i temuti marciumi radicali.

La Cycas va concimata durante il periodo primaverile-estivo con un fertilizzante specifico per piante verdi, una volta al mese. Si rinvasa all’occorrenza, con terriccio per piante grasse o universale, bene drenato grazie all’aggiunta di uno strato di biglie d’argilla espansa sul fondo del contenitore.