18. mar, 2017

OSTEOSPERMUM O MARGHERITA AFRICANA

La Margherita africana o Osteospermum, è una graziosa pianta perenne caratterizzata da vistosi fiori colorati di bianco, rosa, rosso o viola. Vigorosa e folta, ha fusti eretti e foglie lanceolate, mentre i fiori spuntano sulla pianta dalla primavera fino a settembre. Adatta a bordure e aiuole, può essere coltivata sia in piena terra, sia in vaso sul terrazzo.

Resiste al caldo ma va protetta negli inverni freddi se si desidera mantenerla da un anno all’altro; questa pianta perenne infatti, viene spesso coltivata come annuale perché dal secondo anno riduce notevolmente la fioritura.

OSTEOSPERMUM: CONSIGLI PER LA COLTIVAZIONE

Gradisce posizioni in pieno sole e tollera bene la mezz’ombra luminosa, ma non l’ombra dove non fiorisce. La Margherita africana è adatta anche ai giardini di mare, perché sopporta il caldo intenso, la salsedine e i venti salmastri.

Durante la fioritura va innaffiata regolarmente e in abbondanza, evitando i ristagni idrici, mentre nelle altre stagioni si deve bagnare con moderazione.

Per tutto il periodo vegetativo, si consiglia di fornire ogni 15 giorni un concime liquido per piante da fiore sciolto nell’acqua d’irrigazione. Non è una pianta esigente e può essere coltivata in terriccio universale, fertile e ben drenato.

Se coltivata in vaso, necessita di un contenitore di un diametro di almeno 20 cm, non troppo grande altrimenti tenderà a produrre molte foglie a discapito dei fiori. Per avere una seconda fioritura, si recidono i capolini appena appassiscono e se la pianta in autunno ingiallisce e secca, può rispuntare l’anno seguente.